GRAN PARADISO VERTICAL 2017 - VALSAVARENCHE (AO)

GRAN PARADISO VERTICAL 2017 - VALSAVARENCHE (AO) - Partenza della penultima prova del Défi alle 9,30 dal Tetra Lyre

GRAN PARADISO VERTICAL 2017 - VALSAVARENCHE (AO)

Partenza della penultima prova del Défi alle 9,30 dal Tetra Lyre

13/09/2017 - Scritto da: Redazione - letto 130 volte

Tre chilometri e mezzo tutti d’un fiato, con un dislivello positivo di circa 1.000 metri....

Una gara corta, ma intensa. Sabato 16 settembre si corre il GranParadiso Vertical, penultima prova del Défi Vertical. L’estate è ormai conclusa e al termine del circuito rimangono due sole gare: Valsavarenche sabato e Mont Mary a ottobre.

Anche le temperature non sono più quelle dei mesi estivi. Il clima è già cambiato e sabato sarà una giornata dall’aria frizzante. Per i gradi in quota e per la sfida tutta verticale in programma sui sentieri del Parco Nazionale del Gran Paradiso.

Si parte dal rifugio Tetras Lyre a Pont di Valsavarenche e si arriverà a oltre 2.700 metri del rifugio Vittorio Emanuele. Le iscrizioni arrivano giorno dopo giorno ed è già confermata la presenza di Alex Ascenzi, atleta che da poco tempo si è avvicinato al mondo del trail. Al femminile sarà in griglia di partenza Chantal Vallet, mentre non ci sarà Lisa Borzani, attuale leader al Tor des Géants e attesa a Courmayeur nella giornata di giovedì.

Confermato il percorso, così come l’orario di partenza. Il Gran Paradiso Vertical partirà alle 9,30, premiazioni alle 15 al rifugio Tetras Lyre. Ritiro pettorali sabato dalle 7 alle 9,15. Le iscrizioni sono aperte sul sito di Wedosport. Sarà possibile iscriversi online entro il 14 settembre, versando una quota di 26 €. Il Gran Paradiso Vertical è aperto anche ai minorenni (15-17) anni: per loro tariffa speciale di 20 €.

A due prove dal termine, il Défi Vertical è comandato da Chiara Giovando e Nadir Maguet. Al femminile sono in lotta per il podio Barbara Cravello, Chantal Vallet, Lisa Borzani e Christiane Nex. Nella classifica maschile Maguet precede Matteo Giglio, Fabrizio Cuaz, Alex Déjanaz ed Ezio Sardanapoli.


Aggiungi un commento

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.