Categoria: 

SASLONG HALFMARATHON 2018 - SANTA CRISTNA (BZ)

Sottotitolo: 
Alex Oberbacher corre in solitaria e vince...

9/6/2018

Tra le donne Petra Pircher è la reginetta indiscussa, alle sue spalle Stuefer e Thaler....

Alex Oberbacher e Petra Pircher hanno messo la propria prestigiosa firma sull’albo d’oro dominando la gara dal primo all’ultimo dei 21 km, tutti off road, e superando 900 metri di dislivello. Una splendida giornata di sole a Monte Pana/Santa Cristina (BZ) ha fatto da sfondo ad alcune delle più belle cime dolomitiche, col Gruppo del Sassolungo a fare da fulcro ad un tracciato che ha interessato sia la Val Gardena che la Val di Fassa, andando a lambire alcuni celebri rifugi dolomitici, già frequentati da tanti alpinisti.

Alex Oberbacher, campione del mondo vertical under 23, ha concluso una gara da manuale, già alla partenza ha messo la freccia e poi nessuno l’ha più visto. Un autentico ‘camoscio’ a gareggiare in solitaria in casa, lui che è di Ortisei, con nessuno che è mai riuscito a mettere in discussione la sua superiorità. All’inizio ci ha provato Daniele Felicetti, ma ha poi riconosciuto che il ritmo del leader della corsa era troppo alto ed ha badato a controllare la seconda posizione. Per oltre metà gara Gianmarco Bazzoni ha cullato il sogno del podio, ma poi la tecnica discesa dal Sasso Piatto l’ha sopraffatto e ne hanno approfittato Georg Piazza, Martin Griesser, Veith Berger ed Helmuth Mair.

L’arrivo di Oberbacher, dopo 1h38’50”, è stato salutato da un bel pubblico salito sul Monte Pana fin dal primo mattino. Per confermare il secondo posto di Felicetti si sono dovuti attendere oltre 2’, poi l’arrivo di Piazza, idolo di casa e ideatore del tracciato. 

“È andata bene, come volevo che andasse – ha detto il vincitore Oberbacher -. Dopo la partenza ho cercato di tenere il primo gruppo, sulla seconda salita ho cercato di forzare e prendere un po’ di distacco, poi è andata come è andata”.  In gara anche l’azzurro di combinata nordica Lukas Runggaldier, attardato da problemi allo stomaco in discesa, ha concluso 19°.

Gara delle donne tutta incentrata sulla “fuga” di Petra Pircher, abile a divincolarsi dalle rivali fin dalle prime falcate. Ha allungato senza mai girarsi, e dietro a nulla sono valsi gli sforzi di Sandra Stuefer per ammorbidire il divario, e nemmeno Edeltraud Thaler è riuscita ad agganciare le due di testa. Gara dunque decisa fin dal primo chilometro con le tre finite nell’ordine. Petra Pircher ha concluso col tempo di 1h57’44 ed ha staccato la Stuefer di oltre tre minuti e mezzo e la Thaler di ulteriori 3’.

 

Classifica Maschile

1 Oberbacher Alex Tornado 1:38:50.19; 2 Felicetti Daniele Team Dynafit 1:41:10.39; 3 Piazza Georg Asv Gherdeina Runners 1:43:23.74; 4 Griesser Martin Laufverein Asv Freienfeld 1:44:44.09; 5 Berger Veith Sportler Runing Team 1:47:16.69; 6 Mair Helmuth Sg Eisacktal 1:48:26.29; 7 Bazzoni Gianmarco Athletic Club 96 1:48:43.79; 8 Rizzi Fausto As Premana 1:48:48.54; 9 Tramet Marco Tornado 1:48:57.04; 10 Lang Christian 1:49:44.94

 

Classifica Femminile

1 Pircher Petra Asv Rennerclub Vinschgau 1:57:44.69; 2 Stuefer Sandra Asc L.F. Sarntal Raiffeisen 2:01:18.59; 3 Thaler Edeltraud Telmekom Team Südtirol 2:04:00.09; 4 Tonin Francesca Ana Feltre 2:04:46.59; 5 Pircher Anna Rennerclub Vinschgau 2:09:18.34; 6 Gräber Anna Asv Oberwielenbach 2:12:22.84; 7 Tasser Gertraud Lc Pustertal 2:12:46.19; 8 Gerlach Ricarda 2:13:13.19; 9 Vasselai Barbara Asc L.F. Sarntal Raiffeisen 2:16:03.84; 10 Felicetti Giorgia 2:16:48.79

Aggiungi un commento